11 gennaio 2007

Crionica / ibernazione. Buon Bedford Day! 40 anni fa, il 12 gennaio 1967, il settantatreenne Dr James Bedford divenne la prima persona ad essere "ibernata". La sua sospensione crionica su condotta dalla Cryonics Society of California, un'organizzazione crionica poi scomparsa, ma il Dr Bedford e' stato poi trasferito presso la Alcor, dove continua il suo viaggio verso il futuro. Quando e' stato trasferito dalla criocapsula originale in una nuova, nel 1991, i cubetti di ghiaccio usati nelle fasi iniziali dell'abbassamento della sua temperatura nel 1967, erano ancora intatti, prova che non si e' mai scongelato (e quindi deteriorato). Sono passati 40 anni dal giorno della sua "deanimazione" e il Dr Bedford si e' perso l'uomo sulla luna, il personal computer, la fine della guerra fredda, il Concorde, lo shuttle, internet, gli OGM, i "miracoli ecomici" delle tigri asiatiche, il telefonino, la clonazione, l'iPod, i "miracoli economici" di Cina e India, gli albori della medicina rigenerativa, i blog, etc, etc. Nel frattempo la crionica e' cresciuta. Oggi resta un lontanissimo terzo arrivato, dopo sepoltura e cremazione, nella lista delle scelte funerarie del grande pubblico, ma con centinaia di iscritti a livello mondiale, con solide basi organizzative e con i primi tentativi riusciti di vitrificazione, la crionica e' in ottima salute. Buon compleanno crionica e buon viaggio al Dr Bedford, quindi. Fra altri 40 anni, potrebbe essere sulle prime pagine dei giornali: "Rianimato il primo uomo ibernato!"
(Nelle foto: il personale della Alcor conduce un'ispezione della criocapsula del Dr Bedford; il Dr James Bedford)

Nessun commento: