10 dicembre 2016

Un longevista alla FDA!?

James (Jim) O'Neill
Aggiornamento (13/3/2017). Come non detto...

La prospettiva di una presidenza Trump ti deprime? Buone notizie, almeno se sei longevista: pare che il team di Trump stia "prendendo in considerazione un investitore della Silicon Vally vicino a Peter Thiel, come direttore della FDA."

L'investitore in questione e' Jim O'Neill, e la notizia non e' stata confermata, ma O'Neill fa parte del board of directors del Seasteading Institute (del quale Thiel e' un finanziatore), nonche', rullo di tamburi, di un'altra organizzazione alla quale Thiel ha donato generosamente, nientemeno che l'ammiraglia della ricerca anti-invecchiamento, cioe' la SENS Foundation di Aubrey de Grey!!

Faccio subito notare che sarebbe una scelta non convenzionale, dato che sono cinquant'anni che il direttore della FDA e' stato un medico o uno scienziato e O'Neill non e' ne' l'uno ne' l'altro... E' tutta ancora da vedersi, insomma, ma e' chiaro che Trump non sara' un presidente 'normale', nel bene e nel male, il che potrebbe fare il 'nostro' gioco, almeno in questo caso...

E se il tutto andasse in porto, potrebbe essere una rivoluzione per il movimento longevista. La prima ed ovvia riforma che O'Neill dovrebbe considerare sarebbe la riclassificazione dell'invecchiamento come malattia, il che aprirebbe il rubinetto dei finanziamenti per la ricerca anti-invecchiamento. E O'Neill, ad una conferenza tenutasi nel 2014, ha dichiarato di ritenere scientificamente possibile la creazione di terapie in grado di mettere la retromarcia all'invecchiamento e che l'approccio dell'industria farmaceutica al problema ha da tempo bisogno di un'iniezione di innovazione.

PS: Detto cio', non nego che esistano dei rischi... Se Trump manterra' le promesse della campagna elettorale (cosa che penso/spero non fara', o almeno non al 100%), il risultato saranno quattro anni di vitrioliche polemiche, polemiche potrebbero far associare l'idea stessa di longevismo a Donald Trump, nella psiche del grande pubblico, dando forza all'erronea idea che le terapie anti-invecchiamento "saranno solo per i ricchi" (erronea sul lungo termine, ma corretta sul breve).

Insomma, incrociamo le dita e restiamo sintonizzati...

EstropicoBlog: Un transumanista alla Casa Bianca (ma non e' Zoltan Istvan... e tantomeno Donald Trump!)

Bloomberg: Trump Team Said to Consider Thiel Associate O’Neill for FDA

Nessun commento: